Accademia Pedagogia Viva

Blog

L’autunno è uno dei periodi che lascia i ricordi più belli nella mente dei bambini. Nonostante le ore diurne più brevi e il clima più fresco, ci sono ancora molte attività che i bambini possono fare all’aperto. Sempre più genitori capiscono che il freddo non dovrebbe essere un ostacolo per i bambini per uscire. Nei paesi del Nord i bambini escono fuori durante le giornate fredde, senza paura di prendersi il raffreddore perché sanno che i virus non si incubano fuori ma negli spazi chiusi. Tutto ciò di cui si ha bisogno per godersi l’autunno è un cappotto, un ombrello e degli stivali da pioggia!

Ecco 10 attività che ogni bambino e bambina può fare per godersi l’autunno.

  1. Giocare con le foglie

Ci sono molti giochi che si possono fare durante una visita al bosco o al parco più vicino. Si può fare un mucchio grande di foglie e saltarci sopra, sdraiarsi su un letto di foglie e coprircisi o semplicemente fare una guerra di foglie.

  1. Raccogliere i frutti del bosco

La raccolta di castagne, pinoli, noci o pigne è un’attività divertente che può aiutare il bambino a migliorare la sua attenzione, la capacità di ricerca visiva e la pazienza. Per aiutarli a sviluppare le loro capacità di pianificazione, pensate insieme prima di uscire di casa a cosa potreste aver bisogno per conservare e portare tutto ciò che raccoglierete.

  1. Fare una torta

Uno dei ricordi più belli dell’infanzia è l’odore della torta appena sfornata durante un pomeriggio piovoso. Seguire le indicazioni di papà o mamma, seguendo uno a uno i passi necessari e aspettando il risultato, aiuterà il bambino a migliorare la sua concentrazione, la capacità di organizzare il pensiero e di ritardare la soddisfazione. Non dimenticate di mangiarlo più tardi con un grande bicchiere di latte. Delizioso!!

  1. Camminare sulle foglie

A tutti noi, quando eravamo bambini, piaceva camminare sulle foglie. Il rumore che fanno quando le calpestiamo, la sensazione di smuoverle quando ci passiamo sopra o addirittura di prenderle a calci aiuterà il bambino a concentrarsi sul presente e sarà un esercizio di mindfulness per il suo cervello.

  1. Mangiare delle castagne calde

Possiamo arrostire delle castagne nel camino o andare a visitare un castagneto. Forse non vi piacciono particolarmente le castagne, come me, ma ci sono alcune sensazioni così particolari di una stagione dell’anno che ci riportano alla memoria le persone speciali con cui le abbiamo condivise. Per me l’aroma delle caldarroste e la sensazione di sbucciarle quando sono ancora calde mi ricorda quando le compravo da bambino con mia madre ed è uno dei ricordi più speciali della mia infanzia.

  1. Giochi da fare in casa

Poche cose sono vantaggiose per il cervello di un bambino come il gioco libero. L’autunno offre un ambiente ideale per far giocare il vostro bambino liberamente a casa mentre cuciniamo o facciamo il bucato. Una scatola di cartone, una maschera o semplicemente una bella storia faranno sì che il bambino giochi … con la sua fantasia.

  1. Creare un album di foglie degli alberi

Scegliere le foglie che più ci piacciono, apprezzarne i diversi colori e incollarle con cura su un cartoncino aiuterà il bambino a discriminare i colori, a prendere decisioni e ad apprezzare la bellezza della natura. È anche un’attività che possono svolgere i bambini di qualsiasi età, più o meno aiutati da mamma e papà.

  1. Saltare in una pozzanghera senza restrizioni

Sappiamo che il lobo frontale dei bambini (la parte del cervello che esercita l’autocontrollo) ha bisogno di disconnettersi per focalizzare meglio l’attenzione il giorno successivo. Lasciarli saltare in una pozzanghera può aiutarli sia a divertirsi che a rilassare quella parte del loro cervello. In molti contesti, come andando a scuola o a trovare i nonni, bagnare i vestiti potrebbe non essere il più appropriato; tuttavia, se stiamo per entrare in casa, possiamo approfittare del momento per far provare ai bambini il piacere di saltare. È chiaro che non tutti i giorni possiamo far saltare il bambino, ma almeno un giorno durante tutto l’autunno gli farà più che bene. Una volta inzuppato per bene, lo mettiamo nella vasca da bagno e il problema è risolto.

  1. Visitare un paesino con l’odore di camino

Uno degli odori più caratteristici dell’autunno è quello del camino e della campagna. In autunno i paesini raccolgono quegli odori. Potreste decidere di trascorrere una notte nel paese dei nonni o in una casa rurale o semplicemente mangiare e trascorrere il pomeriggio passeggiando per un paesino della tua regione. Gli odori penetreranno nella memoria dei vostri bambini e li aiuteranno a identificare e apprezzare il ritmo calmo delle stagioni.

  1. Fare un picnic autunnale

Sedersi a mangiare la frutta secca e dei panini è un’attività divertente come lo è in primavera. Dovete solo aspettare quella calda e soleggiata giornata autunnale per godervi l’aria fresca e guardare i vostri bambini scorrazzare tra le foglie. Ricordate che ciò che fa moltiplicare i virus non sono gli spazi aperti ma lo stare in quelli chiusi.

Spero che questo articolo aiuti voi e i vostri amici a godervi ancora di più questo autunno!

Autore: Alvaro Bilbao

Traduzione: Margherita Delfini

Fonte: https://alvarobilbao.com/planes-que-todo-nino-deberia-hacer-antes-de-que-acabe-el-otono?fbclid=IwAR2kMnLbZ7VKHRlM5TCDkFshBNZaEmeDuV182LefQilV8R-SiFN3gFQrTHQ

Layer 1