Accademia Pedagogia Viva

Blog

Negli ultimi decenni, la comunità scientifica ha mostrato grande interesse a studiare gli effetti benefici della musica su neonati e bambini. L’ iniziazione musicale può essere avviata anche casa. I bambini possono imparare suoni e ritmi semplicemente ascoltando le canzoni dei bambini o i genitori battendo le mani mentre la canzone sta suonando.

Cantare canzoni per bambini e ascoltare musica con loro, oltre a produrre cambiamenti a livello fisiologico, sviluppa un forte legame emotivo, che stimola la loro intelligenza emotiva. Allo stesso modo, a livello psicologico, si risveglia, stimola e sviluppa emozioni e sentimenti.

Gli studi dimostrano che la musica migliora la capacità dei bambini di concentrarsi , migliorando così le loro prestazioni a scuola. La musica stimola la memoria, l’analisi, la sintesi e il ragionamento, e quindi l’ apprendimento .

Vantaggi dell’apprendimento della musica dai bambini

Bambini e neonati non dovrebbero limitarsi ad ascoltare esclusivamente le ninne nanne, perché hanno anche la capacità di ascoltare e ricordare la musica classica. Ascoltare diversi tipi di musica li aiuterà ad impararla, a riconoscerla e ad apprezzarla.

In generale, per la danza si consigliano canzoni semplici e ripetitive che includono onomatopee e canzoni per bambini . Tuttavia, non è conveniente limitare l’accesso alla musica al bambino, è dimostrato che neonati e bambini sono molto ricettivi alla musica classica con una struttura semplice e una breve durata.

Puoi cantare al bambino, battere le mani o insegnargli come battere le mani a tempo. Questo lo aiuterà ad imparare i ritmi e la diversa cadenza della

musica. Il bambino deve capire che la musica è una fonte di divertimento.

In generale, gli insegnanti di musica per bambini lavorano con:

– Lo sviluppo della voce

– Contatto con fonti sonore attraverso vari materiali: oggetti e strumenti.

– Il riconoscimento e la rappresentazione del suono per quanto riguarda durata, intensità, altezza, timbro, ecc.

– Lo sviluppo della percezione uditiva

– L’uso del movimento come mezzo di espressione e consapevolezza motoria, visiva e uditiva, per conoscere il proprio corpo, sviluppare senso ritmico e promuovere relazioni sociali.

Dall’età di 6 anni, nella maggior parte delle scuole di musica, di solito passano dall’iniziazione musicale alla formazione musicale in cui il bambino entra in contatto con lo strumento musicale.

Layer 1