Accademia Pedagogia Viva

Come Far Emergere Il Tesoro Dell’adolescenza E Prevenire Il Disagio

Gli adolescenti sono diversi dagli adulti perché diverso è il loro cervello: più forte e allo stesso tempo più vulnerabile che in qualsiasi altra fase della vita
– DAVID BUENO –

 

Abbiamo le prove. Fino a qualche anno fa l’accompagnamento educativo e culturale dell’adolescenza ha viaggiato spesso per binari poco salutari, per loro e per noi. Non è un caso che da oltre 4 millenni, cioè sin da quando abbiamo traccia di come venivano educati, degli adolescenti ci lamentiamo e facciamo fatica a comprendere il perché di certi loro atteggiamenti e comportamenti ricorrenti, in ogni luogo e in ogni tempo. Certo ci sono delle preziose eccezioni, soprattutto nelle culture indigene dell’Africa e dell’America Latina ma è acclarato che tutti noi, anche grandi menti come Socrate o Confucio, abbiamo penato parecchio . Ora con le numerose ricerche neuroscientifiche, che saggiamente abbiamo fatto dialogare con la pedagogia e la biologia, con la psicologia e la genetica, abbiamo una nuova prospettiva con cui guardare e interpretare questa fase evolutiva così ricca e preziosa per l’umanità. Nuovi saperi ci apriranno nuove possibilità ma essi potranno ben poco se parallelamente non lavoriamo su di noi adulti che li guidiamo. Ho deciso di fare questa nuova versione del percorso online, con una differente e più fruibile struttura, perché mi stanno arrivando tanti feedback entusiastici sui percorsi che online e dal vivo porto in giro da ormai 2 anni. Le oltre 5000 persone con cui ho lavorato mi stanno spingendo a proseguire su questo cammino divulgativo e motivatore e io sono ben felice di raccogliere questo invito. Non ho desiderio più grande di aiutarvi a scoprire il tesoro che ogni adolescente custodisce, perché hanno un potenziale immenso, fondamentale per l’evoluzione umana, ed è un peccato che non sempre emerga.
I picchi emotivi, la trasgressione, la propensione ad allontanarsi dai genitori e ad avvicinarsi ai propri pari, la ribellione e l’attitudine al rischio sono necessità biologiche. Comprenderle, capire il perché accade ci permette di accompagnarli con nuovi strumenti e nuovi occhi e di nutrirci della loro bellezza su cui troppo poco xi soffermiamo

La Struttura

Per permettere a quante più persone possibili di partecipare abbiamo pensato di creare un percorso con tanti materiali fruibili quando è per quanto tempo vorrete. Avrete a disposizione oltre 30 videolezioni registrate e dei materiali di approfondimenti fruibili per un anno, ci incontreremo il 17 giugno in diretta online per rispondere alla vostre domande e sciogliere o dubbi che immaginiamo possano sorgere nel percorso di studio .

PRIME 10 Videolezioni disponibili dal 3 Giugno 2024, le altre 20 saranno disponibili e caricate in aula virtuale, 5 ogni settimana.

Perchè iscriversi

  • Perché per far emergere il tesoro e prevenire il disagio hanno bisogno di adulti presenti e competenti.
  • Perché c’è una grande quantità di nuovi saperi di cui nutrirsi
    Perché mettersi in gioco è un meraviglioso esempio che diamo loro.
  • Perché questo percorso è  accessibile quando ti è più comodo.
  • Perché è arrivato il tempo di una Rivoluzione Gentile che parta da noi.

A chi è rivolto

Il percorso non è rivolto solo a famiglie e professionisti che hanno a che fare con adolescenti ma a chiunque abbia a che fare con i bambini . Un’infanzia ben vissuta è la chiave per un’adolescenza serena e gioiosa.

Cosa imparerai

Conoscerai le necessità biologiche e il funzionamento del cervello dell’adolescenza per acquisire strumenti e strategie per accompagnarli a sprigionare il tesoro che custodiscono e prevenire il disagio.

La guida del viaggio

Paolo Mai è padre di 4 figli, due dei quali in piena adolescenza. Delegato italiano della RIEEB ( rete internazionale educazione emozionale e benessere), coordinatore pedagogico dell’Accademia della Pedagogia Viva e del progetto ‘’Emotional Sport‘’, ha fondato l’Asilo nel Bosco e la Piccola Polis. Autore de ‘’La gioia di educare: pedagogia della Bruschetta‘’ e  de ‘’L’Asilo nel Bosco: un nuovo paradigma educativo’’.  Formatore e divulgatore su Neuroeducazione, Educazione Emozionale e Pedagogia Viva tra gli altri.

Introduzione

1
Benvenut*
2
Configurazione e strumenti del corso

Videolezioni

1
Quando inizia e quando finisce l'adolescenza
2
Adolescenza e Pubertà non sono sinonimi
3
L'adolescenza dal punto di vista biologico
4
L'adolescenza: la fase evolutiva che ci permette di evolverci come specie
5
Il caos e la grande trasformazione a livello cerbrale
6
La funzione biologica del cervello
7
La melatonina, la ghiandola pineale e le tante ore di sonno
8
Le leggi basiche di funzionamento del cervello
9
La teoria dei 3 cervelli
10
Il perché dei picchi emotivi e come accompagnarli
11
Accompagnarli a sviluppare una sana corteccia prefrontale
12
Conoscere come funziona il loro corpo striato per motivarli in maniere sana e saggia
13
La propensione allo stress e il THP
14
L'iperrazionalità e la propensione al rischio
15
Evidenze neuroscientifiche sull'enorme potenziale che tutti hanno
16
L'orizzonte dell'Educazione emozionale
17
Rispondere ai bisogni emotivi
18
L'ansia e la sua prevenzione
19
Emozioni e Apprendimento
20
L'importanza dei limiti
21
educazione emozionale e promozione del benessere
22
come costruire un'attitudine positiva alla vita
23
Un buon allenamento Emotivo
24
l'importanza dei limiti e il perchè facciamo fatica a metterli
25
come mettere un limite in maniera sana, saggia ed efficace
26
Alcune proposte didattiche funzionali
27
Tecnologie: dipendenza o opportunità?
28
Le 3 chiavi per un accompagnamento sano
29
L'adolescenza nelle altre culture
30
Come e quando comunicare con loro
31
No lezioni ma domande intelligenti

Lezioni Live - Domande e Risposte

1
Domande e Risposte

DIspense e Materiali di approfondimento

1
Stili di Accompagnamento di Jordi Matheu

Sii il primo ad aggiungere una recensione.

Accedi per lasciare una recensione
Layer 1