Accademia Pedagogia Viva

Educazione Emozionale 2 – Autoeducazione e biologia delle emozioni

Dopo il grande successo del corso on-line “Princìpi di Educazione Emozionale“, un secondo appuntamento con la biologia delle proprie emozioni.

A chi è rivolto

Questo corso on-line è rivolto a tutti coloro che, avendo o meno preso parte al corso “Princìpi di Educazione Emozionale”, desiderano comprendere meglio le dinamiche biologiche e fisiche che governano la nostra vita attraverso i processi che riguardano le emozioni.

Tutti siamo soggetti a un momento di forte cambiamento, e comprendere la natura del proprio “sentire” faciliterà il nostro passaggio attraverso questo periodo particolare della storia “ai tempi del Covid19”.

Cosa imparerai

  • A capire come la gestione delle emozioni condiziona il nostro stato di salute, benessere o malessere;
  • Come far si che le emozioni che viviamo diventino un’energia e non diventino un fardello;
  • A gestire le nostre emozioni per promuovere il benessere pisco-fisico;
  • Come comunicare le emozioni ai bambini al di la delle parole;
  • Come funziona la comunicazione emotiva tra genitori e figli e tra educatori;
  • Come funziona il nostro cervello che genera emozioni che genera comportamenti;
  • Scoprire la parte rettilinea dentro di noi;
  • Implementare nella tua quotidianità azioni positive che migliorano il tuo benessere;
  • L’alfabeto delle emozioni;

Il tuo intelletto può confonderti, ma le tue emozioni non ti mentiranno mai.

ROGER EBERT

Riconoscere emozioni e stati d’animo

Le emozioni sono l’abito che veste un’esperienza e che la rende piacevole o spiacevole. La maniera con cui interpretiamo la realtà fornisce la materia prima alle emozioni. Il nostro passato, i nostri valori, il sistema culturale in cui viviamo, la qualità della nostra vita orientano e connotano il nostro sguardo. Iniziare un lavoro di autoeducazione che ci porti a conoscere noi stessi e le emozioni è una grande opportunità che abbiamo per vivere ogni situazione al meglio.

Conoscere le emozioni significa saperle trattare, abbracciare la paura o la tristezza guardandole negli occhi ci permette di trasformarle in energia , in occasione di crescita . Abbiamo tutto il potenziale per essere felici, anche nelle difficoltà, dipende da noi.

Comunicazione emotiva e neuroni specchio

La comunicazione privilegiata tra noi essere umani è una comunicazione emotiva. Essa viene veicolata dallo sguardo, dal tono della voce, dall’intenzionalità e molto poco dalle parole. Ogni bambino entra nelle esperienze attraverso un ponte prezioso ma delicato : le emozioni dei suoi adulti di riferimento. Conoscere il funzionamento di questo tipo di comunicazione ci permette di assolvere con efficacia e consapevolezza al nostro ruolo di educatrici ed educatori. Nel nostro cervello vivono dei neuroni tanto speciali chiamati ‘’neuroni specchio ‘’ i quali hanno un ruolo cruciale in questa comunicazione profonda. Fare amicizia con loro significa fare amicizia con i nostri bambini e le nostre bambine.

Trasformare i problemi in opportunità

In questo momento tutti ci stiamo accorgendo del ruolo fondamentale delle emozioni per il benessere e anche per l’apprendimento. Gestire la rabbia, non farsi vincere dalla paura, non cadere in una tristezza profonda sono compiti ardui, battaglie quotidiane che potremo vincere solo se conosciamo la funzione delle nostre emozioni e se consapevolizziamo che tutte, senza eccezione alcuna, sono a nostra disposizione per farci adattare ai bisogni di un dato ambiente, di una data situazione.

Vivere i momenti di difficoltà con consapevolezza ci permette di trasformare i problemi in opportunità, il dolore in occasione di crescita. E’ un tesoro prezioso l’educazione emozionale e la chiave per aprirlo è a nostra disposizione.

Il cervello: biologia delle emozioni

Conoscere i meccanismi biologici delle emozioni è uno strumento portentoso che abbiamo tutti a disposizione per imparare a gestirle e migliorare di conseguenza il nostro stato di salute e il funzionamento del nostro cervello. La comunicazione tra i tre cervelli, il principio di Lamarck che sia la funzione a creare l’organo, la funzione dei neuro-trasmettitori sono conoscenze alla portata di tutti. Capire questi meccanismi è fondamentale per sfruttare al meglio l’enorme tesoro che tutti custodiamo. I meccanismi biologici del nostro cervello sono un’opera d’arte, una magia, e tutti noi abbiamo il diritto di nutrirci di cotanta bellezza.

Se ti piace, condividi...

[Modulo 0] Introduzione

1
0.1 Benvenut*! Sono Paolo e vi racconto il perché di questo corso
5 minuti
2
0.2 Alcune informazioni preliminari sulla FRUIZIONE AUTONOMA
3
🔴 CONFIGURAZIONE 🔴 Strumenti del corso: come usufruirne al meglio
5 minuti
4
0.4 Cos’è l’educazione emozionale
6 minuti
5
0.5 Conosciamoci… cosa ti porta qui e che aspettative hai?
5 minuti
6
0.6 Materiale d’approfondimento
7
[WEBINAR] Replay della diretta del 1 giugno 2020
2 ore

[MODULO 1] Biologia delle emozioni: da dove veniamo a dove andiamo

1
1.1 Tre cervelli in uno! Azione o reazione? (Parte prima)
10 minuti
2
1.2 Tre cervelli in uno! Azione o reazione? (Parte seconda)
12 minuti
3
1.3 La funzione crea l’organo: da Lamarck all’epigenetica (Parte prima)
13 minuti
4
1.4 La funzione crea l’organo: da Lamarck all’epigenetica (Parte seconda)
16 minuti
5
1.5 La memoria olografica, la potenzialità per “ristrutturare” le ferite del passato (Parte prima)
11 minuti
6
1.6 La memoria olografica, la potenzialità per “ristrutturare” le ferite del passato (Parte seconda)
9 minuti
7
1.7 Materiale d’approfondimento

[MODULO 2] Dalla comunicazione involontaria alla comunicazione consapevole

1
2.1 I neuroni specchio: come funzionano e a cosa servono
10 minuti
2
2.2 Apprendimento vicario e comunicazione efficace
14 minuti
3
2.3 Materiale d’approfondimento

[MODULO 3] Abbracciando le emozioni

1
3.1 Conta fino a 100. Dall’amigdala alla corteccia prefrontale
18 minuti
2
3.2 Stile esplicativo e autodialogo
17 minuti
3
3.3 Intelligenza emotiva e intelligenza sociale
20 minuti
4
3.4 Materiale d’approfondimento

[MODULO 4] Prossimi passi e saluti

1
4.1 Attività di autovalutazione
15 domande
2
4.2 Prima di salutarci… feedback!
3
[WEBINAR] Replay della diretta dell’ 8 giugno 2020
2 ore

Sii il primo ad aggiungere una recensione.

Accedi per lasciare una recensione
Layer 1